L'isola che c'è


L’isola che c’è è un’associazione nata dall’iniziativa di un gruppo di genitori i cui bambini sono seguiti o lo sono stati in passato dall’Hospice pediatrico di Padova-Casa del bambino.

L’Associazione si occupa di bambini con problematiche di dolore ed inguaribilità e delle loro famiglie. Nello specifico si impegna a sostenere le attività del Centro Regionale di Cure Palliative pediatriche-Hospice pediatrico di Padova.

Il logo de L’isola che c’è è un arcobaleno che abbraccia due bambini felici e sorridenti.
Rappresenta la speranza e la gioia che si cerca di trasmettere ai bambini dell’Hospice, pur nello loro difficili condizioni.
Ma L’isola ha anche un “altro” logo: il dipinto di un albero, regalatoci da un piccolo paziente e che trovate nei nostri volantini.
Lasciamo che a parlare sia la descrizione che lui stesso ci ha dato:
“Albero: simbolo di vita con radici aggrappate saldamente alla terra (fonte di vita)
Ramo secco: rappresentazione di dolore e malattia su sfondo giallo, simbolo di speranza che non muore mai
Sfondo rosso: sinonimo di amore per la vita, lotta, passione, forza e coraggio contro il dolore e la malattia”

Intervista con Stefania Bettin, Presidente dell’Associazione L’Isola che c’è,
e la Dottoressa Pierina Lazzarin, coordinatrice infermieristica
dell’Hospice Pediatrico di Padova – Casa del Bambino

Intervista di Chiara Marcon